Le vacanze al tempo 2.0

Postato da Project Group il aprile 30, 2014

 

We are all connected di Erica_Marshall

Da Pasqua in poi quest’ anno le vacanze non sono certo mancate, così abbiamo deciso di pensarci un po’ su, et voilà: indovinate che abbiamo trovato? Un Polpettone del 2009 ancora inedito … decisamente un ottimo spunto, che ci ha fatto riflettere sul senso e il significato delle vacanze al tempo 2.0, e che ci ha condotto a queste conclusioni.

Essere in vacanza vuol dire non essere costretti a levatacce e rigidi dress code; non dovere recarsi nel medesimo posto e incrociare gli stessi sguardi di col­le­ghi, clienti e for­ni­tori; svincolarsi da piani e programmi, e poter scegliere di fare ciò che più ci piace. Ma questo vale oggi come ieri, e siamo tutti d’accordo (almeno crediamo). Tuttavia, che vuol dire stare a riposo in questo preciso tempo, di comunicazione digitale e totalizzante?

Non significa forse sba­raz­zarsi di tutte le con­nes­sioni (tele­fono, mail, chat, Facebook…) e isolarsi, là dove nes­suna con­nes­sione è possibile… finalmente soli, o in esclusiva compagnia di chi abbiamo scelto?

star

Polpettone Thinking è l’angolo delle riflessioni dell’ultimo giorno prima del weekend dopo una settimana di lavoro “sulla” wiki.

Categorie: 2.0 Polpettone Thinking Psicologia e lavoro
Tag:, ,
  • cristina

    L’off-line potrebbe anche non essere tecnologico: io arrivo ad essere così stanca che “i buchi neri” me li sento in testa!!!

  • è così faticoso essere connessi? per me no! è di sicuro più faticoso rimanere da soli. andare in vacanza per me significa stabilire nuove, e alternative, connessioni.

  • David

    Nella mappa manca il mio paesino in provincia di Piacenza…. dove Internet è un miraggio!!!! Non è proprio una meta turistica… ma ci sono un sacco di zanzare tigri!

  • Alessandro

    Non hai internet però hai lo gnocco fritto!

  • fabrizio

    non sono per nulla d’accordo con questo articolo! 🙂

    Essere liberi combacia con poter disporre di informazioni e connessioni solo così puoi permetterti di scegliere, non il contrario. Vedi la mappa sopra : la mancanza di connessione rispecchia la mancata libertà di stampa, di parola e di opinione.

    Insomma non confonderei mai “lo stress” lavorativo con la libertà di parola, in più, i nuovi eremiti oggi sono i nuovi analfabeti di domani!

  • Nicola

    Per me andare in vacanza, significa staccare completamente dalla routine quotidiana…preferisco riscoprire ciò che la natura ci offre e alimentare le amicizie attraverso rapporti umani…insomma, vivere tutte quelle situazioni che in una vita lavorativa frenetica non sempre sono a portata di mano. Un buon relax mentale aiuta a riflettere su se stessi, e credo che solo attraverso l’auto-analisi possiamo migliorarci come esseri umani. La tecnologia in certi casi puo’ essere un freno a tutto questo…forse ho bisogno di ferie?

  • Cristina

    Ma Nicola!! Oh che tu sei stato punto, come me, dalla mosca..zen?!?

  • Laura

    non credo che cercare posti in cui non esiste copertura sia la soluzione…
    essere on-line o off-line dipende solo da noi!!!!! il bello è proprio questo (almeno per noi) : “POTER SCEGLIERE”!

  • consiglierei all’autrice del post di prendersi una vacanza dai…punti di domanda!!!! 😀

  • Cristina Bianchi

    non si dovrebbe rispondere ad una domanda con una domanda, ma… essere connessi costituisce uno sforzo, per desiderare di essere isolati? essere connessi non può esser semplicemente una scelta in vacanza, come leggere un giornale, fare una torta oppure nulla? Vacanza è godere del proprio tempo, come? It’s up to you 😉

  • Manuela81

    Sicuramente vacanza è sinonimo di pace e divertimento…e niente stress! Più che disconnettere i nostri smartphone, dovremmo essere bravi a staccare i nostri pensieri …Detto ciò, resta il fatto che senza e-mail di lavoro, messaggi e telefonate è tutto più facile 😉 Ehm…sì, lo so, sarei in vacanza…ora stacco. davvero.

  • Pingback: website development in San Antonio()

Newsletter

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail per ricevere le nostre newsletter

Iscriviti per: Project Group 2014 Newsletter
Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy*