Cos’è lo smart working?

Postato da Project Group il gennaio 8, 2015

Bentornati dalle vacanze natalizie! Rieccoci qui con il 2015 e la definizione di Smart Working, letteralmente: “lavoro intelligente”; in effetti di arguto ha proprio questo, di riconsiderare spazi, orari e strumenti di lavoro, per agevolare non solo la qualità di vita del lavoratore e la sua salute, ma anche quella dell’ambiente.

Recenti ricerche hanno infatti dimostrato ricadute più che positive sui livelli di stress, affettivi, economici e di inquinamento per individui, aziende e ambiente (per un approfondimento consigliamo la lettura del post: “Sai cos’è lo Smart Working?“).smart working

Tra i fattori che hanno facilitato la nascita di questo particolare approccio lavorativo, non dobbiamo dimenticare l’incredibile sviluppo tecnologico, con la massiccia diffusione di device mobili e un accesso quasi illimitato alla Rete.

Tra i motivi che ancora ne limitano l’applicazione, si ritrovano invece impostazioni di lavoro tradizionali, che faticano a vedere nella flessibilità delle politiche di lavoro e nell’innovazione in generale, un fattore positivo di miglioramento e progresso.

La definizione di oggi, dunque, risponde alla domanda: Cos’è lo Smart Working?

Lo smart working è una modalità di lavoro innovativa ed estremamente flessibile che consente, laddove l’attività sia prettamente intellettuale, di decidere sede e orari lavorativi, in un’ottica di risultati attesi”. 

Non vi resta che arricchire la vostra collezione di Business Card, scaricando qui la card in formato pdf. Arrivederci a lunedì prossimo!

Categorie: 2.0 Benessere organizzativo Business note Management Parole del management Smart Working
Tag:, , , , ,

Newsletter

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail per ricevere le nostre newsletter

Iscriviti per: Project Group 2014 Newsletter
Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy*