Fare squadra cucinando? Sì! Esperienza di cooking team building!

Postato da Project Group il 10 Febbraio 2020

Perché in cucina se vuoi che la torta esca perfetta

è importante definire i ruoli, gli ingredienti, le dosi e i tempi di realizzazione proprio come accade in un team di lavoro!

Un’attività divertente, sia per chi si sperimenta da anni in cucina sia per coloro che in cucina non sanno da che parte girarsi.

Anche noi ci siamo dilettati nell’esperienza del cooking team building e l’abbiamo fatto nei nostri uffici, tra farina, uova e tanti altri ingredienti. Vi raccontiamo come!

2 brigate, 2 mistery box (scatole contenenti ingredienti segreti), 1 chef (ringraziamo il nostro collega Andrea e la sua passione per la cucina), 3 assistenti alla regia, pentole e fornelli.

Le brigate sono pronte? 3,2,1 via!

I timer sono partiti e le squadre si devono subito muovere per suddividere ruoli e occupazioni, e per scatenare la creatività nel definire la ricetta da realizzare.

Primo? Secondo? Dolce?
Aiuti dall’esterno negati, nessun accesso al web e nessun ingrediente in più se non quelli in possesso dall’altra squadra… ma gli altri saranno disposti a cedere qualcosa? Un poco di farina, qualche uova o una spezia pregiata?

Tra i criteri di valutazione, ahimè, non ci sono solo il gusto e la presentazione del piatto. Contano anche la pulizia e la collaborazione.

Ma questo i nostri cuochi lo terranno a mente per tutta la durata della sfida? O forse se ne ricorderanno solo a fine tempo guardando le condizioni in cui hanno lasciato la cucina, diventata più simile ad un campo di battaglia…?

E quando il timer decreta la fine dei lavori non resta che gustare insieme quanto creato ed assegnare il cucchiaio d’oro alla miglior brigata.

Le metafore tra vita lavorativa e esperienza culinaria sono molte a partire dagli ingredienti intesi come ‘risorse finite’, passando attraverso i ruoli definiti all’interno della brigata che facilmente richiamano le responsabilità e la pianificazione ed esecuzione delle attività, per poi arrivare al raggiungimento di un risultato finale inteso come obiettivo misurato attraverso dei kpi e motivato attraverso la costruzione di un sistema premiante.

Volete sapere chi ha vinto in Project Group? Troppo facile questa via…

Se siete dei tipi coraggiosi, chiedete al vostro consulente di fiducia di invitarvi per una cena… se vi porterà in un ristorante avrete già capito tutto!

Categorie: Eventi e Workshop | Formazione | PG Telling | Project Group | Soft Skills

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail per ricevere le nostre newsletter

Iscriviti per: Project Group 2014 Newsletter
Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy*