Cos’è la Fun Theory? Postato da Project Group il aprile 28, 2014 ·

commenti: 0

  Già Aristotele diceva: “Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendolo”… se poi ci aggiungiamo anche un pizzico di divertimento, il gioco è fatto. E’ questo, più o meno, ciò che ci dice la Teoria del divertimento, o Fun Theory, che dir si voglia. Se il divertimento facilita il meccanismo dell’apprendimento, perché non utilizzarlo per migliorare le abitudinicontinua »

In-Formazione, imparare facendo Postato da Manuela Crovato il aprile 2, 2014 ·

commenti: 0

Navigando in Facebook mi imbatto in una fotografia (vedi qui sotto), commentata nel seguente modo: “IN-FORMAZIONE?! Sperimentiamo la “mistery box” – dal codice al prodotto”.   La curiosità sale. Cos’è la mistery box, che di “mistery” , per me, ha tutto? Lo chiedo a Laura Bianchetti, autrice della pubblicazione, nostra collega Project Group, nonché consulente dicontinua »

Standard vs Creatività Postato da Project Group il gennaio 8, 2014 ·

commenti: 1

  Riceviamo da un partecipante al workshop Kart factory tenutosi presso Project Group il 19 settembre 2013, e volentieri pubblichiamo queste brevi riflessioni relative all’approccio Lean. Grazie Marco Venturoli!   L’approccio Lean alla riorganizzazione dei processi produttivi (e non) presuppone, per il successo del progetto attivato, la realizzazione di due attività fondamentali: la definizione dellocontinua »

Christmas party con i colleghi: come festeggiare in ufficio? Postato da Project Group il dicembre 9, 2013 ·

commenti: 0

Non si può fare finta di niente…tra poco è Natale! La nostra rubrica “Tecnologia e funzioni aziendali” si concede una parentesi natalizia, rimanendo comunque nell’ambito delle Risorse Umane; anche sul lavoro, infatti, è consuetudine festeggiare, almeno con una cena di saluto tra colleghi; e chi organizza festeggiamenti e auguri in azienda se non i responsabilicontinua »

Licenziarsi via web! Postato da Manuela Crovato il ottobre 30, 2013 ·

commenti: 5

  La notizia non è recentissima, ma capita..si scrive e poi ci si dimentica! Mi riferisco alla venticinquenne americana che il mese scorso ha deciso di lasciare l’azienda di Taipei per la quale lavorava, attraverso un video. Lo gira in ufficio, alle 4.30 di notte, e lascia a poche parole scritte il compito di comunicarecontinua »

Newsletter

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail per ricevere le nostre newsletter

Iscriviti per: Project Group 2014 Newsletter
Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy*