Il lavoro seduce il cinema

Postato da Manuela Crovato il aprile 28, 2011

Film Roll 1 di Travis Hornung

Anche il cinema, settima espressione artistica dopo musica, pittura, scultura, architettura, poesia e danza, ha subito il fascino del variegato mondo lavorativo, producendo una serie interminabile di pellicole più o meno memorabili.

Le nostre fonti sono per lo più statunitensi e italiane, e non è affatto difficile trovare esempi di film relativi a carrierismo, ipocrisia, ambizione, ricerca del successo, precariato, lotta, protesta, mobbing…

La finalità di ciascuna opera cinematografica sul tema non è sempre la medesima, cosicché è possibile ritrovare film che spaziano dalla denuncia sociale (si veda ad esempio “Morire di lavoro”), all’intrattenimento comico (si pensi alle avventure del ragionier Fantozzi), alla semplice narrazione di una storia, spesso ispirata ad una vicenda realmente accaduta (“Alla ricerca della felicità” è un esempio sopra tutti).

Per queste ragioni, nelle prossime settimane ci piacerebbe trattare peculiarità e problematiche lavorative attraverso il prezioso contributo del linguaggio filmico…chissà che, cambiando angolatura, l’oggetto non assuma connotati e chiavi di lettura differenti!

Categorie: Creatività in azienda
Tag:,

Newsletter

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail per ricevere le nostre newsletter

Iscriviti per: Project Group 2014 Newsletter
Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy*