Delega: le fasi da seguire Postato da Project Group il maggio 30, 2016 ·

commenti: 0

Delegare in azienda, può aiutarvi molto. L’importante è saperlo fare nel modo giusto. Oggi scopriamo insieme il processo di delega: identificazione delle attività da delegare, fasi da seguire, sviluppo del piano di delega. Prima di addentrarci nel cuore del processo, richiamiamo la definizione di delega contenuta nella nostra business note: la delega è l’attribuzione di responsabilità e potericontinua »

La delega: valore per il tuo business Postato da Project Group il maggio 23, 2016 ·

commenti: 0

“Chi fa da sè, fa per tre”. Forse chi ha contribuito alla diffusione di questo detto, non conosceva il potere della delega. Perchè delegare in azienda, può aiutarvi molto. L’importante è saperlo fare nel modo giusto. Oggi vi raccontiamo proprio questo: vantaggi che derivano dal delegare, alcuni piccoli ostacoli da superare ed infine alcuni consiglicontinua »

Capacità relazionali? Tra le più richieste durante un colloquio di lavoro. Postato da Project Group il maggio 16, 2016 ·

commenti: 0

Siete in cerca di occupazione? Avete letto innumerevoli linee guida su come affrontare un colloquio di lavoro con successo? Conoscete l’elevator pitch? Allora concorderete con noi e con LinkedIn, nell’affermare che tra le competenze più ricercate oggi vi sono le capacità relazionali. Di cosa si tratta? Ve lo diciamo con parole nostre. Le capacità relazionalicontinua »

Il successo? Questione di entusiasmo, giovane età ed evoluzione continua. Postato da Project Group il maggio 12, 2016 ·

commenti: 0

Come promesso nel post di lancio della nuova rubrica, eccoci con la prima video intervista dedicata al racconto del successo secondo Fabrizio Belotti, CEO dell’azienda Fluidomatic. Fluidomatic e Project Group: un connubio vincente Fluidomatic, sceglie Project Group per lo sviluppo del Sistema Qualità in conformità alla norma UNI EN ISO e successivamente per il supporto nella gestione del cambiamento attraversocontinua »

Capacità concettuali: l’importanza del pensiero. Postato da Project Group il maggio 9, 2016 ·

commenti: 0

“In prima elementare la maestra mi ha detto che ero nato con due porzioni di cervello e solo mezza porzione di cuore.” Così si racconta John Nash, premio Nobel per l’economia nel 1994, nel film Beautiful Mind a lui dedicato. Perchè vi parliamo di un premio Nobel e perchè una citazione dove il cervello vince sul cuore? Perchè oggicontinua »

Pag successiva »

Newsletter

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail per ricevere le nostre newsletter

Iscriviti per: Project Group 2014 Newsletter
Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy*